Oggi, 31 Marzo 2020 siamo in crisi per colpa del Covid19. Sarà nei libi di storia questo evento, sempre se ci saranno “libri” da leggere (prendetele con le pinze, ma sicuramente il passo avanti dei tablet sarà prossimo anche per la lettura).

(Si, i gattini piacciono sempre!!)

Ma spieghiamo cosa è il 5G… (acronimo di 5th Generation) indica tecnologie di telefonia mobile di quinta generazione, quindi più potenti di quelli di quarta generazione (MADDAI?) Dicioamo che hanno prestazioni e velocità molto più elevate dell’attuale tecnologia 4G/IMT-Advanced!!

E tutti a dire “il coronavirus è stato creato per far agevolare il 5g..è tutto un gombloddddoooo”! No no. Fermati e respira! In realtà il 5G ad esempio a Milano già esiste, o almeno, la sperimentazione!

“Oddio, moriremo di radiazioni”…davvero? Sai ogni giorno con quel cellulare GSM del 1990 quanto fa più male dei nuovi smartphone? In Italia, già diversi operatori lavoreranno con il 5G e con tre frequenze: 700 MHz, 3,7 GHz e 26 GHz. Le prime due frequenze “già le assorbi ogni giorno” perché sono le stesse in uso da tanti anni per le reti 4G e per le trasmissioni televisive; quindi, getta il tuo Nokia 9910 (che non si spacchera mai, ma sicuramente non ti fa bene alla salute) e capisci che non ci sono effetti nocivi correlati. Già le conosciamo e in più occasioni la comunità scientifica ha rassicurato sulla mancanza di prove circa i rischi per la salute.

E LE ONDE ELETTROMAGNETICHE?

Ecco la tecnologia “beam forming” che invece di trasmettere il segnale ad ampio raggio, il 5G invierà un segnale direttamente al dispositivo che lo sta chiedendo.

Quindi MENO ONDE per TUTTI!!!

Ma se ne volete sapere di più , vi mando ai colleghi di DDAY che hanno fatto un articolo stratosferico e pieno di nozioni davvero FENOMENALI

“Oddio, ma quindi ci ruberanno maggiori informazioni?”…ma che c***…ehm no! L’Unione Europea ha deciso di instaurare un manuale. Il fatidico “5G cybersecurity toolbox”. Un po’ come gli accordi di Kracovia in Avengers della Marvel (e il link di come guardare e dove guardarlo). E vi dico che non viene nemmeno menzionata la Cina!

Eh si, questo è stato deciso di proseguire ed è un bene a mio parere! Perché? personalmente il 5G sarà innanzitutto messo per prima in luoghi con affollamento di gente, soprattutto per rendere più veloce le connessioni e non i blocchi che si trovano nei centri commerciali o ad esempio stadi (un male per i concerti e la gente con il cellulare in mano…che tristezza)! Ma pensate quando non c’è banda..a troverete sempre line, ma anche per la velocità! Sarà più usata la banda 4G/5G anche in casa…e addio modem e linee lente.

(Tranne per internet Explorer…)

Cambierà il modo di vivere…più connessi di ieri e più velocemente!