Il copywriter è quello che ci siamo detti qui (se clicchi il link)! Però facciamolo questo piccolo riassunto. Possiamo dire che è un professionista che scrive testi pubblicitari o è la persona creativa che serve all’azienda per creare storytelling. Il web writer invece, e già dal nome web e writer dovrebbe suggerirvi qualcosa; è sempre un copywriter, ma che scrive testi per il web, ovvero articoli ottimizzati per la SEO.

No, non è una puntata di beautiful!!

Ma proseguiamo perché abbiamo il content writer, cioè quello che si è specializzato nella scrittura di contenuti per siti internet. Questo aiuta ad aumentare aumentarne la crescita e la visibilità dei prodotti, delle pagine e degli articoli realizzati in esso, e poi il blogger! Non è un fancazzista, anzi svolge una mansione ben precisa ed esso ha un seguito di “follower” (passatemi la english word) è scrive su di un suo sito portando con se tutte le precedenti figure (crea, scrive e gestisce i contenuti, va ad eventi mondani, si fa i selfie ma poi per farsi pagare una fattura manda 1000 email di minacce),  ma oh, lo fa per il proprio blog, scrive come vuole e nel caso in cui collabori a blog altrui si parla di guest blogger.

Dopo avervi chiarito queste 4 figure, vi dico che in Italia non funzionano. Cioè, prendete un copy, trattatelo male, non fatevi vivi e quando la chiamate fatelo come fosse un favore…perché di queste 4 figure ne basta uno per tutto, siamo in Italia (e forse questo unicorno rosa fa anche il social media)!