Fermi tutti, premessa..

a me piace stare sul divano a guardare film, ma non posso nemmeno fermarmi!!

MA QUELLO CHE SENTO DIRE IN QUESTO MOMENTO È :

 

“Blocco la campagna sui social”  “Il decreto ci salverà tutti, soprattutto i furbi.” “Cosa faccio a fare i post se poi nessuno li guarda?” “Pornhub gratis per tutti” “Perdi tempo a mandare le email, tanto chi le legge!” “Il dott. sticazzi ha detto che blablabla, e che tutto un gombloddo”  “+3938089**** è uscito dal gruppo” “Google ADS? Spendere i soldi per fare  è inutile!” “Porto a pisciare fuori il cane (ma è la decima volta!)”

 

Hey, tu che blocchi le sponsorizzate, ti ho visto (cioè, hai fatto bene, ma non farne altre perché non funzionano è un errore)!

 

Ah dì (modo comune emiliano-romagnolo o solo romagnolo…non lo so, ma che vuol dire tutto o niente), fai come credi, non pubblicare nulla!

(E se lo dice Neil…dai!)

Per tanti dev’essere un momento per capire che:

  1. Lo smart working FUNZIONA! Ma lo sapete quanto spendete meno senza portare i vostri dipendenti in uffici open space, spesso frustrati del fatto che sono lontani 20/30 km da casa e spesso per continuare a lavorare vengono anche ammalati?
  2. Valorizziamo il tempo del lavoro! Il tempo è il vero denaro … NON le ore alla scrivania ma gli obbiettivi dell’azienda ad essere importanti,
  3. forse il decreto salva italia…
  4. non lo so, ma questo non è il mio campo, non sono un motivation man…quindi SMETTO (come dovrebbero fare in tanti!)

Le azioni che si possono fare in questo periodo sui social intanto non sono diverse dalle tante già scritte, ma le prime che ho visto sono quelle che dice la bellissima (non che brava) Veronica Gentili (sul link vi dice un po’ di argomenti sotto coronavirus)

Il momento è propizio per aziende nell’immergersi nel fatidico mondo del web ma soprattutto per andare avanti con le attività anche da remoto, Ecco degli esempi:

Tutti i ristoranti chiusi possono proporsi ad aziende come JustEatGlovo oppure trovare aziende che fanno food delivery nella propria zona come ad esempio da me Toc Toc e continuare a lavorare CHIUSI al pubblico e con le giuste precauzioni (in questo caso è giusto controllare quali attività possono rimanere aperte tramite il decreto e sentire con il comune/ministero).

Un altro esempio è per i commercianti. Possono iniziare a vendere i propri prodotti tramite Amazon, Wish Alibaba e tanti altri anche ITALIANI (esempio Ventis ) oppure tramite Social Media come Marketplace di Facebok unito ad Instagram (se vi piace di più come social) … con tanto di spedizione a casa. Se invece avete il prurito di un sito tutto vostro con pochi articoli e il vostro interesse è NON competere nel grande mercato ma rimanere sul locale, potete creare un piccolo e-commerce in casa con Shopify , Wix o ancora meglio Swimme (ci sto facendo un articolo ed è davvero interessante) … tutto AUTONOMAMENTE (o puoi farti aiutare da esperti). Anche con budget piccoli si possono fare tante cose.

In tutto ciò BISOGNA aggiornarsi, trovare corsi via web di qualsiasi tipo e che sia utile al vostro lavoro (in questo momento è così) e capire che la soluzione del WEB è ora un vero e proprio mestiere!

PAROLA D’ORDINE: AGGIORNARSI!

Si! Fino ad oggi ANCORA (e quando maiiii) non si era capito l’importanza di una persona con competenze nel Digital, o almeno, che trovi soluzioni, aiuti le aziende a trovare utili intese tra strategie sul campo reale e tramutarle per il web/social ed è importante che qualcuno si faccia carico di questo fardello!

QUINDI! Se dite “stop” alle campagne, riprendersi sarà più difficile! Se dite stop alle pubblicazioni, oltre che la pagina e l’interesse dei vostri contenuti andranno a calare, le interazioni scenderanno di picco!! State ATTIVI (e il come rimanerlo vi consiglio il libro di Rudy BandieraNon usare il tuo tempo per scrivere sui social banalità come “Andrà tutto bene”! Prima di tutto impariamo a leggere, vedere e percepire cosa l’utente sta chiedendo in questo momento e poi a pubblicare. Non siate FRETTOLOSI!!

Non parlando del Personal Branding (e il grande Skande sa come aiutarvi). La cosa più importante in questo periodo per non perdere visibilità con i clienti, ma anche amici e parenti. Bisogna (e dobbiamo) in primis tutti iniziare ad utilizzare i social media in modo utile e costruttivo. Pensate all’utilizzo spropositato e poco corretto di WhatsApp… Gruppi che si riempiono con complotti contro il mondo.

Questo è il momento di pensare a come non buttare via il tempo ma bensì a come sfruttare il tempo dalla nostra parte.

(Ma quanto mette felicità Neil??)

Bene, sappiate che l’interesse è quello di NON perdere la testa, ma rimanere a casa…non perdere la testa e di continuare a progettare..non perdere la te…ok! Forse ho peso la testa!!