Il social media marketing / strategist / manager è nell’era del digital marketing considerato una divinità…ma anche no! Però ormai, le aziende hanno bisogno di questa figura onirica che promuove le attività in modo non convenzionale e sui social

…maddai?

Ovviamente lavora nella comunicazione digitale e ha conoscenze di social media management, web marketing, content creation, ADS (advertising per gli amici), gestione community, email, blog e analytics. E’ esperto e non un semplice amante delle piattaforme come Facebook, Instagram, LinkedIn! Ma può anche muoversi in altri ambiti, ad esempio su Twitter, Snapchat, Tinder…

Si, l’ultimo social è una scoperta, ma pensate che mi è arrivata la richiesta di seguire un account del genere (qui il link che dice tutto su tinder). Ovviamente, non tutti i canali per un’azienda o un personaggio sono da utilizzare. Quando un’azienda vuole essere presente su una di queste piattaforme deve aprire degli account ufficiali. Ma quando vuole ottenere dei risultati tangibili, aumentare di follower o creare conversioni, ecco che sarebbe opportuno rivolgersi ad un social media manager.

Non soltanto crea contenuti, aiuta l’azienda a essere conosciuta nel vasto mondo di FB, come?

Nel parleremo nella prossima puntata cliccando qui!