Stranger Things 3 vince di nuovo…e a mani basse!

(ogni tanto metterò questa immagine, per farvi capire che non dovete ASSOLUTAMENTE leggere)

Il finale di questa stagione finisce con in sottofondo Heroes cantata dalla calda voce di Peter Gabriel ( e per chi non conoscesse, può benissimo finire qui di leggere). Ebbene questo ci fa ritornare alla seconda stagione, dove la musica ha fatto il suo lavoro accurato e fatto inseguire il sogno dei 4 sfortunati amici, non per escludere nulla, ma aver azzeccato gli autori come  da Moby ai Joy Division, dai Foreigner ai Tangerine Dream e molti altri, ha reso la serie più avvincente che mai.

Spiegato l’uscita del 4 Luglio, dove nelle ultime 4 puntate (o quasi) tutto si svolge nella stessa data. Proprio questo aiuta perfettamente la visione delle 8 ore più veloci della storia. La friabilità (passatemi il termine del biscotto inzuppato) della serie tv non si perde in giornate dilungate perché dovevano riempire di vuoti dalla mattina alla sera, facendo così, gli autori non fanno perdere il filo del discorso. La guerra si perde o si vince in un solo giorno.

(ogni tanto metterò questa immagine, per farvi capire che non dovete ASSOLUTAMENTE leggere)

Cosa non è andato?

Non la giro per il lungo, ma quello che non è davvero funzionato sono certi punti dove viene “sdrammatizzato” il tutto, per esempio il finale e la canzoncina tra Dust”ino” e Suzie. Se non cantavano e il tempo perso per la canzone avesse salvato Hopper e Billy? Ve l’avevo detto che spoileravo…voi non mi credete. Il pezzo ci sta, fa ridere, ha un momento intenso ugualmente, ma non da film anni 80’/90′. Certe parti sembrano troppo Disney per certi versi. Le traduzioni messe “sottosopra”…ovvero peccano anche per qualche momento di syncro…ahimè!

Le riprese e il concept spesso vengono tirate via, successo anche nella seconda stagione. La computer grafica questa volta si vede che ha preso spesso il sopravvento, e pecca perché eravamo abituati alla prima stagione, dov’era quasi inesistente.

Gli attori recitano più impostati, più coscienziosi della parte che devono attuare, più decisi e meno impauriti del futuro, mentre nelle due stagioni c’è sempre stata una cura

Cosa ha funzionato?

Finalmente Steve (Joe Keery) e Dustin (Gaten Matarazzo), ormai diventati amici e in ottima sintonia, hanno ancora insieme il ruolo di veri salvatori della patria! Si, vincono a mani bassi su tutto. Mentre le idee malsane di tutto il resto del gruppo, ad esempio come nella puntata sette “Il Morso) di entrare nella “casa” (e qui tutti i film dal più famoso come “la casa” sconsiglia di entrare e chiuderti dentro, e non mi dite che non era già uscito perché è dell’81 e il tutto è svolto nell’85…scusate, esco da quello che stavo dicendo), Steve e Dustin, arrivano sempre perfetti e salvano la situazioni e le loro idee, aiutati dalle due più improbabili aiutanti, ovvero la sorella di Lucas ovvero Erica Sinclair ( Priah Ferguson) e la compagna di lavoro di Steve, Robin che è davvero strepitosa a recitare questa favolosa nuova parte (Maya Hawke figlia d’arte e che arte) !

(ogni tanto metterò questa immagine, per farvi capire che non dovete ASSOLUTAMENTE leggere)

È il resto del Cast?

Si si, ci arrivo. Undi ( Millie Bobby Brown ) si bacia sempre con quello che non è bravo a recitare per ben tre stagioni, si ben tre (di cui non farò nome fino alla fine). Undi ha sempre i suoi super poteri e il resto della banda senza di lei è inutile (tranne Steve e Dustin come ho scritto prima)! Undi migliora sempre di più nella recitazione e anche grazie a Maxine “Max” Mayfield (Sadie Sink) che fa una ottima performance e fa capire ad Undi che l’amicizia dura, l’amore no. Undi finalmente non ha più i poteri di una volta (gli uomini stressano e fanno perdere capacità cognitive alle donne)…

Vi state chiedendo perché parli solo di Millie? Ora è la star del momento, da Godzilla 2, quella che va in copertina del Rolling Stone (con Sadie Sink). La star del momento, gli altri il contorno. Nemmeno Wynona Rider con la sua incredibile dote è riuscita a farsi valere, dov’è la ragazzina . Nemmeno Hopper ( David Harbour ) riesce a stabilire la coppia (che scoppia) che sembra solo alla fine. se vedete fino alla fine, si scoprirà che è rimasto sicuramente vivo e i cospiratori dicono con i super poteri (chissà se si è trasformato in Hellboy)

L’innominabile invece, si sperava che alla terza migliorasse, e invece NO (parlo del moroso di Undì)!